fbpx

 

Don Paolo Zuttion

Cappellano del carcere di Gorizia.

Don Paolo Zuttian

Armoire Normande

Il protagonista di questo video FB di marzo è don Paolo Zuttion, direttore della Caritas e cappellano del carcere di Gorizia e anche parroco a Monfalcone.
Ha radici miste don Paolo, ha subito il fascino della missione dove è stato per 12 anni, in Costa d’Avorio: a fianco degli ultimi tra gli ultimi, che in Africa sono i malati di mente, è stato profondamente toccato da questa esperienza. I malati mentali in Africa vengono legati a ceppi e alberi e lasciati soli nella savana. Don Paolo con loro ha percorso una via verso la riabilitazione e la guarigione, tramite il lavoro, l’accoglienza e la vicinanza. Attraverso il reinserimento lavorativo, quelli considerati scarti della società diventano motore dell’economia della propria famiglia perché riescono a mantenerla grazie all’attività lavorativa imparata nel processo di riabilitazione.

Don Paolo Zuttian
Don Paolo Zuttian
Don Paolo Zuttian
Don Paolo Zuttian
 
Don Paolo Zuttian
Don Paolo Zuttian
Don Paolo Zuttian
Don Paolo Zuttian
 

 

Don Paolo afferma che “il vero povero è colui che non si sente amato da nessuno” e che è proprio nei poveri che incontri Dio”. All’inizio dell’inverno del 2017 la galleria Bambi al centro di Gorizia è diventata rifugio dalla bora e dalla pioggia per molti migranti provenienti da Pakistan e Afghanistan. Lui è sempre lì oltre ad occuparsi di Caritas, carcere e parrocchia.

Dunque don Paolo è una persona molto misericordiosa che sa stare vicino ai poveri senza giudicare nessuno. Lo affermano molte delle persone che hanno il privilegio di stargli accanto: Cinzia Cozzi che lavora in Caritas ed Elisa Menon autrice e regista del teatro sociale di Gorizia. Quest’ultima dice che tra il teatro e don Paolo c’è una grande somiglianza: don paolo non giudica nessuno, concede a tutti lo stesso spazio, e lo stesso, la condizione del teatro, è di vedere tutti allo stesso modo.

Don Paolo è colui che sostiene il lavoro di tutti, è un punto di riferimento sicuro che non fa mai pesare la sua autorevolezza. È inoltre colui che va verso gli altri, nelle periferie, come dice Papa Francesco, non solo incontro ai poveri ma a coloro che si sono allontanati dalla Chiesa. I suoi collaboratori dicono che la strada è il suo ufficio!

È un sacerdote davvero speciale don Paolo, vi invitiamo quindi a vedere e a diffondere il bel video realizzato per noi dal bravo Giovanni Panozzo: buona visione!

Nel loro piccolo fanno grandi cose. Anche tu puoi.

DONA ORA

image

Don Alessandro Valerioti e Don Andrea Marcoz

  Don Alessandro Valerioti e Don Andrea Marcoz Parrocchia di Châtillon (AO) Un grido di futuro Reportage effettuato dal 22 Continua
image

Don Marco Galante

  Don Marco Galante Cappellano Ospedale “Madre Teresa di Calcutta”, Monselice, Padova Parroco di 4 comunità nella diocesi di Padova Continua
image

Don Matteo Buggea

  Don Matteo Buggea Parrocchia del Sacro Cuore, Pachino (SR) L'odore del gregge Reportage effettuato dal 27 al 30 luglio Continua
image

Don Matteo Cella e Don Antonio Guarnieri

  Don Matteo Cella e Don Antonio Guarnieri Parrocchia di Nembro, Bergamo La vera giustizia Reportage effettuato il 16, 17 Continua
image

Don Giuseppe Facchineri

  L'operato di Don Giuseppe Facchineri a Milano Parroco "Beata Vergine Addolorata in Morsenchio", Milano. Sanno che tutti i giorni Continua
image

Don Paolo Catinello

  Don Paolo Catinello Direttore ufficio Migrantes della diocesi di Noto. Umani Reportage effettuato dal 4 al 7 febbraio 2020 Continua
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7