Don Diego Conforzi

Parrocchia Sant'Ugo, Val Melania, Roma.

Don Diego Conforzi

La mia casa è dove mi sento in famiglia

“La periferia? È il luogo della prossimità, della vicinanza alle esigenze di tanti. Questo mette in moto un dinamismo speciale, perché è importante raggiungere tutti i dimenticati”. Parola di don Diego Conforzi, parroco di Sant’Ugo, tra Val Melaina e Nuovo Salario, a Roma. Una comunità di 20 mila abitanti, diventata protagonista quest’anno, insieme al suo parroco, della campagna tv Cei che invita a partecipare con un’Offerta alla missione dei sacerdoti diocesani. Dal più lontano al nostro.

Don Diego Conforzi
Don Diego Conforzi
Don Diego Conforzi
Don Diego Conforzi
 
Don Diego Conforzi
Don Diego Conforzi
Don Diego Conforzi
Don Diego Conforzi
 

 

Preti come don Diego, che si fanno pane spezzato per il Vangelo e per i fratelli. E che le nostre Offerte raggiungono in tutta Italia, dai piccoli centri ai quartieri di nuova espansione urbana, dalle isole alle parrocchie di montagna. Don Conforzi, 40 anni, sacerdote da nove, è al primo incarico come parroco, dopo una lunga esperienze negli oratori della periferia romana. Come altri sacerdoti nel nostro Paese, si è visto affidare quadranti popolatissimi della città, dove raggiungere gli altri è più difficile, perché i luoghi di aggregazione o di verde pubblico sono pochi o inesistenti. Dove conquistare la fiducia significa raccogliere concretamente esigenze diverse: da una crescita di qualità per i giovani, a progetti per spezzare la solitudine tra gli anziani.

Dalle iniziative per le missioni, che fanno sentire tutti partecipi di un mondo più vasto, agli appuntamenti comunitari che fanno incontrare e conoscere persone che prima si incrociavano senza parlarsi. “Dal quartiere al villaggio” hanno scritto i collaboratori del parroco. Ci sono dunque strumenti umani e il dinamismo del Vangelo dietro alla parrocchia e al sacerdote dello spot tv di quest’anno. Segni particolari: non ci sono attori. Tutti i protagonisti che vedete sono abitanti del quartiere, che hanno deciso di fare la loro parte per raccontarlo. Anche per questo don Diego non ha dubbi: “La mia casa è dove mi sento in famiglia, e dunque questa comunità è la mia casa”.

Nel loro piccolo fanno grandi cose. Anche tu puoi.

DONA ORA

image

Don Sergio Chiesa

Prete della diocesi di Novara e nutrizionista Tutto torna Siamo a Lampedusa, l’isola che per tutti noi rappresenta l’accoglienza.La storia Continua
image

Don Mimmo Zambito

Parroco di Lampedusa Tutto torna Siamo a Lampedusa, l’isola che per tutti noi rappresenta l’accoglienza.La storia che raccontiamo, vuole, attraverso Continua
image

Don Diego Conforzi

Parrocchia Sant'Ugo, Val Melania, Roma. La mia casa è dove mi sento in famiglia “La periferia? È il luogo della Continua
image

Don Luigi Milano

Parecchia di San Leone II, Gragnano Stare Insieme Siamo a Gragnano, nella diocesi di Castellamare di Stabia - Sorrento, terra ad Continua
image

Don Massimiliano Parrella

Chiesa S. Maria Assunta e San Giuseppe, Primavalle, Roma. La borgata nel cuore Il quartiere Primavalle, stretto tra via di Continua
image

Padre Palmiro Prisutto

Chiesa Madre, Augusta, Siracusa. Una messa per la vita. Sono le 18,30 e le campane della Chiesa Madre di Augusta Continua
  • 1
  • 2
  • 3