fbpx
  • Un altro ospite è a letto. Nella casa accoglienza di don Antonio ogni notte trovano riparo più di 40 persone.
    Centro Accoglienza La Tenda, Don Antonio, Napoli.

    Nel loro piccolo fanno grandi cose. Anche tu puoi.

    Dona ora

  • Da 26 anni Don Gaetano vive qui dietro le sbarre, per aprire una porta a chi ha sbagliato e ha paura di non farcela.
    Carcere minorile Casal del Marmo, Padre Gaetano, Roma.

    Nel loro piccolo fanno grandi cose. Anche tu puoi.

    Dona ora

  • Dopo mesi di mare, fatica e solitudine, don Giuseppe e il suo centro sono l'unico porto per i marinai di questa nave.
    Centro Stella Maris, Don Giuseppe, Augusta.

    Nel loro piccolo fanno grandi cose. Anche tu puoi.

    Dona ora

  • Don Diego dedica ogni momento della sua giornata al Vangelo, e agli altri. E come il buon pastore, si prende cura del suo gregge.
    Don Diego, Parroco di Sant’Ugo - ROMA.

    Nel loro piccolo fanno grandi cose. Sostienili.

    Dona ora

  • Don Luigi arriva dappertutto. Anche nei luoghi dove è notte anche quando è giorno.
    Centro Accoglienza La Tenda, Don Luigi, quartiere Sanità - Napoli.

    Nel loro piccolo fanno grandi cose. Anche tu puoi.

    Dona ora

  • Anche oggi don Giuseppe ha dimenticato di avere una casa e un letto. Perché quelli che aiuta vivono così.
    Accoglienza Notturna, Don Giuseppe, Napoli.

    Nel loro piccolo fanno grandi cose. Anche tu puoi.

    Dona ora

  • In Abruzzo c'è qualcosa che ancora sta in piedi. La fede di Don Vincenzo e dei suoi ragazzi.
    Parrocchia di Rocca di Mezzo, Don Vincenzo, L'Aquila.

    Nel loro piccolo fanno grandi cose. Anche tu puoi.

    Dona ora

  • Anche oggi è tutto esaurito. Nella mensa di don Dino si servono più di 80 pasti caldi al giorno.
    Mensa Caritas Betania, Don Dino, Venezia.

    Nel loro piccolo fanno grandi cose. Anche tu puoi.

    Dona ora

  • Gli ospiti stanno arrivando, e la cucina è già in ordine. A tavola, la migliore ricetta di Padre Stefano. La semplicità nell'accoglienza.
    Chiesa Santa Maria della Misericordia, Don Stefano Meloni, Roma.

    Nel loro piccolo fanno grandi cose. Sostienili.

    Dona ora

  • Per i malati di Napoli, passare un po' di tempo con don Luigi significa avere una speranza in più di farcela.
    Centro Accoglienza La Tenda, Don Luigi, Napoli.

    Nel loro piccolo fanno grandi cose. Anche tu puoi.

    Dona ora

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
image

don Alessandro Valerioti e don Andrea Marcoz

  Don Alessandro Valerioti e don Andrea Marcoz Parrocchia di Châtillon (AO) Un grido di futuro Reportage effettuato dal 22 Continua
image

Don Marco Galante

  Don Marco Galante Cappellano Ospedale “Madre Teresa di Calcutta”, Monselice, Padova Parroco di 4 comunità nella diocesi di Padova Continua
image

Don Matteo Buggea

  Don Matteo Buggea Parrocchia del Sacro Cuore, Pachino (SR) L'odore del gregge Reportage effettuato dal 27 al 30 luglio Continua
image

Don Matteo Cella & Don Antonio Guarnieri

  Don Matteo Cella e don Antonio Guarnieri Parrocchia di Nembro, Bergamo La vera giustizia Reportage effettuato il 16, 17 Continua
image

È tempo di fare Chiesa

  È tempo di fare Chiesa - Reportage Reportage effettuato dal 4 al 6 maggio 2020   Il primo periodo della Continua
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
image

don Alessandro Valerioti e don Andrea Marcoz

  Don Alessandro Valerioti e don Andrea Marcoz Parrocchia di Châtillon (AO) Un grido di futuro Reportage effettuato dal 22 Continua
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38

Insieme ai Sacerdoti: sostieni chi dona aiuto ai bisongnosi.

  • Fai un'offerta
  • Per aiutare gli altri
  • In modo semplice

Un sacerdote vive con molto meno di quello che si crede. E fa molto di più.

Dal 1984 è stata soppressa la retribuzione statale ai sacerdoti e il loro sostentamento è affidato esclusivamente alla tua generosità.

In Italia esistono circa 34.000 sacerdoti che donano la propria vita agli altri. Con ogni tua offerta puoi garantire a queste persone una dignitosa sussistenza e contribuire alle loro missioni quotidiane, sempre rivolte ai più sofferenti. Basta un piccolo contributo per dare sostegno a tanti.

Mentre le offerte che fai direttamente in chiesa aiutano esclusivamente il sacerdote di quella parrocchia, le donazioni che fai in questo sito sono ripartite equamente tra tutti i sacerdoti per assicurare loro una vita decorosa.

Come si sostengono i sacerdoti?

Oggi le offerte riescono a coprire soltanto l'1,7%. Il resto è assicurato da:

Parrocchie ed enti ecclesiastici 7,5%
Remunerazioni proprie dei sacerdoti
derivanti da prestazioni per l'insegnamento nelle scuole e servizio pastorale ad esempio presso ospedali
16,7%
Idsc (Istituti diocesani per il sostentamento del clero)
attraverso le rendite dei propri patrimoni immobiliari
6,5%
Conferenza Episcopale Italiana (C.E.I.)
attraverso l'8xmille
67,6%

La raccolta centralizzata delle offerte è l'unico sistema che consente all'ICSC di svolgere un'equa distribuzione delle risorse economiche a tutti i sacerdoti.

Attraverso un sistema di punteggi, l'ICSC – una volta raccolte le offerte – distribuisce i fondi in maniera proporzionata per tutti i sacerdoti che operano nelle stesse condizioni. Ad esempio, un sacerdote appena ordinato ha diritto a un sostentamento mensile di 903,52 euro, mentre quello di un vescovo ai limiti della pensione è di 1.404,96 euro mensili. Ma il valore di un sacerdote è soprattutto nei suoi gesti.

 

Scopri come donare Dona ora Consulta il rendiconto annuale

Read More

Una scelta personale che diventa un bene di tutti.

I sacerdoti lavorano esclusivamente per migliorare la vita degli altri. La loro missione è offrire una guida spirituale, ma non solo. Lo puoi vedere nei centri di accoglienza, in quelli di ricovero per i tossicodipendenti, nelle carceri, nelle mense per i poveri, nelle case di chi è anziano e solo, spesso nella prima linea contro la mafia, ma anche nei paesi Paesi in via di sviluppo dove l'educazione, l'assistenza medica e il cibo sono scarsi.

Ci sono tanti individui sofferenti che sopravvivono grazie alla semplice e preziosa opera quotidiana dei sacerdoti. La tua donazione, quindi, non è solo una prova di generosità, ma soprattutto il sostegno che permette loro di spendersi per le comunità.

Oggi più che mai, chiedere alle persone uno sforzo economico – seppur piccolo – è una responsabilità. Non vogliamo fermarci alle parole, ma raccontarti i fatti.  

Negli angoli più sperduti, nei quartieri difficili, nei luoghi che molti hanno dimenticato.
Lì troverai un sacerdote. E potrai sostenerlo.

 

Scopri come donare Dona ora Consulta il rendiconto annuale

Read More

Sostieni la missione dei sacerdoti. Potrai dedurre l’offerta dal tuo reddito annuale.

La tua donazione per i sacerdoti è deducibile dal reddito annuale se effettuata a favore dell'ICSC (Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero) attraverso: conto corrente postale, carta di credito, bonifico bancario, versamento diretto presso l'Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero della tua diocesi.

Per le donazioni tramite conto corrente postale o bonifico bancario usare la causale "erogazione liberale art. 46 L.222/85"

Le donazioni per i sacerdoti sono deducibili dal reddito annuale fino a un massimo di euro 1.032,91. L'offerta effettuata entro il 31 dicembre dell'anno corrente, indicata tra gli oneri deducibili nella dichiarazione dei redditi (modello Unico o modello Redditi), è da presentare l'anno seguente.

Come donare se hai una carta di credito.

Con una carta del circuito Visa o MasterCard puoi fare la tua offerta direttamente in questo sito. Se possiedi CartaSi puoi donare chiamando il numero verde 800-825000.

Altre modalità di donazione:

  • bonifico bancario a favore dell'ICSC (Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero) con causale "Erogazioni liberali art. 46 L.222/85" - Elenco IBAN
  • donazione su conto corrente postale N° 57803009 intestato a: Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero – Erogazioni liberali, via Aurelia 796, Roma 00165;
  • versamento presso l'istituto Diocesano Sostentamento Clero della tua diocesi.

 

Dona ora Consulta il rendiconto annuale

Read More