Caricamento in corso...

Caricamento

Nessun risultato
Caricamento in corso...

Caricamento

COSA SONO LE OFFERTE

Le tue offerte per i sacerdoti sono il riconoscimento che corrispondi a loro per il ruolo centrale che hanno nella vita della comunità ecclesiale. Attraverso questa offerta li aiuti a sostenere chi ha più bisogno e assicuri loro una dignitosa sussistenza.

Mentre le offerte che fai direttamente in chiesa aiutano esclusivamente quel sacerdote, queste offerte si dividono tra tutti i sacerdoti assicurando la perequazione del sistema di sostentamento del clero.

Forse non sai che dal 1984, a seguito della revisione del Concordato Stato-Chiesa cattolica italiana, è stata soppressa la retribuzione statale ai sacerdoti e il sostentamento del clero è affidato esclusivamente alla tua generosità. Da allora, l'Icsc (Istituto centrale sostentamento clero) è preposto alla raccolta centralizzata delle offerte per garantire un'equa ridistribuzione del reddito minimo a tutti i 36.000 sacerdoti della Chiesa cattolica italiana presenti nel 2012.

Oggi le offerte riescono a coprire soltanto il 2,3 % del sostentamento dei sacerdoti (12 mensilità di una media di 1.000 euro). Il resto è assicurato da:
  • Conferenza Episcopale Italiana (C.E.I.) attraverso l'8xmille (63,2 %)
  • Remunerazioni proprie dei sacerdoti derivanti da prestazioni per l'insegnamento nelle scuole e servizio pastorale presso carceri e ospedali (18,9 %)
  • Idsc (Istituti diocesani per il sostentamento del clero) attraverso le rendite dei propri patrimoni immobiliari (7,9 %)
  • Trattenute dalle casse parrocchiali di 0.0723 euro per abitante (7,7 %)

PERCHÉ FARE UN'OFFERTA

La tua donazione per i sacerdoti non è solo una prova di solidarietà e generosità, ma soprattutto il mezzo che permette loro di spendersi per le comunità, mettendosi al servizio dei più bisognosi. La donazione deducibile viene divisa tra tutti i sacerdoti, mentre quella che fai direttamente in chiesa aiuterà solo il sacerdote al servizio di quella specifica comunità parrocchiale.

I sacerdoti lavorano esclusivamente per migliorare la vita degli altri. La loro missione è di offrire guida spirituale, ma non solo. Lo puoi vedere nei centri di accoglienza, in quelli di ricovero per i tossicodipendenti, nelle carceri, nelle mense per i poveri, nelle case di chi è anziano e solo, spesso nella prima linea contro la mafia, ma anche nei paesi del Terzo Mondo dove l'educazione, l'assistenza medica e il cibo sono scarsi.

Una donazione, per essere deducibile dai redditi, deve essere effettuata attraverso conto corrente postale, carta di credito, bonifico bancario a favore dell'Icsc (Istituto centrale sostentamento clero) oppure attraverso un versamento diretto presso l'istituto diocesano sostentamento clero della tua diocesi.

La raccolta centralizzata delle offerte è l'unico sistema per consentire all'Icsc di svolgere un'equa distribuzione delle risorse economiche a tutti i sacerdoti in quanto:
  • la trattenuta parrocchiale è proporzionata alla popolazione di pertinenza (euro 0,0723 per abitante) e metà delle circa 26.000 parrocchie italiane conta in media mille abitanti. Di conseguenza la trattenuta per il sostentamento del sacerdote è di soli 72,30 euro mensili.
  • non tutti i sacerdoti percepiscono redditi per insegnamento o servizio pastorale
  • è necessario assicurare il sostentamento degli oltre 3000 sacerdoti che non esercitano più il ministero per malattia o limiti di età
Attraverso un sistema di punteggi, l'Icsc, una volta raccolte le offerte, distribuisce i fondi in maniera proporzionata per tutti i sacerdoti che operano nelle stesse condizioni.
Ad esempio, un sacerdote appena ordinato ha diritto ad un sostentamento mensile di 883 euro, mentre quello di un vescovo ai limiti della pensione è di 1.376 euro mensili.

MODALITÀ PER EFFETTUARE UNA DONAZIONE

La tua donazione per i sacerdoti, un gesto di solidarietà che permette loro di svolgere la propria attività nella comunità è deducibile dalle entrate annuali.

Le modalità per fare una donazione deducibile sono:
  • carta di credito (Visa, Mastercard e CartaSi)
  • conto corrente postale
  • bonifico bancario a favore dell'Icsc (Istituto centrale per il sostentamento del clero)
  • versamento presso l'istituto diocesano sostentamento clero della tua diocesi

Le offerte per i sacerdoti realizzate tramite le modalità sopra elencate sono deducibili dal reddito annuale fino ad un massimo di Euro 1.032,91. L'estratto conto della carta di credito, il bollettino di versamento in conto corrente postale, la ricevuta rilasciata dall'azienda di credito e la quietanza rilasciata dagli istituti diocesani sostentamento clero, valgono tutti come ricevute. L'offerta effettuata entro il 31 dicembre dell'anno corrente, indicata tra gli oneri deducibili nella dichiarazione dei redditi (modello Unico o modello 730) è da presentare l'anno seguente:
  • Sul modello 730 indica l'importo dell'offerta nel quadro E (oneri e spese) alla sezione II nel rigo "erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose".
  • Sul modello Unico, nel quadro RP sezione II compila il rigo "erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose.

RENDICONTO

Le tue offerte per i sacerdoti contribuiscono ad assicurare loro una dignitosa sussistenza, permettendo lo svolgimento del loro servizio pastorale. Nel rendiconto sono visibili i dati sulla raccolta annuale delle offerte per il sostentamento dei sacerdoti nel periodo 1989-2012.

Purtroppo, oggi le offerte riescono a coprire soltanto il 2,3% del sostentamento dei sacerdoti (12 mensilità di una media di 1.000 euro). Il resto è assicurato da:

Conferenza Episcopale Italiana (C.E.I.) 63,2%
Remunerazioni proprie dei sacerdoti derivanti da prestazioni per l'insegnamento nelle scuole e servizio pastorale presso carceri e ospedali 18,9%
Idsc (Istituti diocesani per il sostentamento del clero) attraverso le rendite dei propri patrimoni immobiliari 7,9%
Trattenute dalle casse parrocchiali 7,7%

COME DONARE

La donazione per i sacerdoti è deducibile dal proprio reddito annuale se effettuata a favore dell'Icsc (istituto centrale sostentamento clero) con causale "erogazione liberale art. 46 L.222/85" attraverso: conto corrente postale, carta di credito, bonifico bancario, versamento presso l'istituto diocesano sostentamento clero della tua diocesi.

CARTA DI CREDITO

Con Visa e Mastercard fai la donazione qui.
Con CartaSi fai la donazione chiamando il numero verde 800-825000.
Le donazioni per i sacerdoti realizzate tramite carta di credito sono deducibili dal proprio reddito annuale fino ad un massimo di euro 1.032,91.

L'estratto conto della carta di credito vale come ricevuta.

L'offerta effettuata entro il 31 dicembre dell'anno corrente, indicata tra gli oneri deducibili nella dichiarazione dei redditi (modello Unico o modello 730) è da presentare l'anno seguente:
  • Sul modello 730 indica l'importo dell'offerta nel quadro E (oneri e spese) alla sezione II nel rigo "erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose".
  • Sul modello Unico, nel quadro RP sezione II compila il rigo "erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose.

CONTO CORRENTE POSTALE

Puoi fare una donazione per i sacerdoti sul conto corrente postale N. 57803009, intestato a: Istituto centrale per il sostentamento del clero- Erogazioni liberali, via Aurelia 796, Roma 00165.
Le donazioni per i sacerdoti realizzate tramite conto corrente postale sono deducibili dal proprio reddito annuale fino ad un massimo di euro 1.032,91.
Il bollettino di versamento in conto corrente postale vale come ricevuta.
L'offerta effettuata entro il 31 dicembre dell'anno corrente, indicata tra gli oneri deducibili nella dichiarazione dei redditi (modello Unico o modello 730) è da presentare l'anno seguente:
  • Sul modello 730 indica l'importo dell'offerta nel quadro E (oneri e spese) alla sezione II nel rigo "erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose".
  • Sul modello Unico, nel quadro RP sezione II compila il rigo "erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose.

BONIFICO BANCARIO

Puoi fare una donazione per i sacerdoti su uno dei 6 conti correnti bancari aperti a questo scopo, intestandola a: Istituto centrale per il sostentamento del clero- Erogazioni liberali, via Aurelia 796, Roma 00165.

ELENCO BANCHE CON NUMERO DI CONTO E IBAN

Le donazioni per i sacerdoti realizzate tramite bonifico bancario sono deducibili dal reddito annuale fino ad un massimo di euro 1.032,91.
La ricevuta rilasciata dall'azienda di credito vale come ricevuta.
L'offerta effettuata entro il 31 dicembre dell'anno corrente, indicata tra gli oneri deducibili nella dichiarazione dei redditi (modello Unico o modello 730) è da presentare l'anno seguente:
  • Sul modello 730 indica l'importo dell'offerta nel quadro E (oneri e spese) alla sezione II nel rigo "erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose".
  • Sul modello Unico, nel quadro RP sezione II compila il rigo "erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose.

IDSC (ISTITUTI DIOCESANI SOSTENTAMENTO CLERO)

Puoi fare una donazione per i sacerdoti direttamente presso l'istituto diocesano sostentamento clero della tua diocesi.
Le donazioni per i sacerdoti realizzate tramite gli istituti diocesani sostentamento clero sono deducibili dal reddito annuale fino ad un massimo di euro 1.032,91.
La quietanza rilasciata dagli istituti diocesani sostentamento clero vale come ricevuta.
Scopri dove si trova l'istituto diocesano per il sostentamento del clero più vicino a te.

SOVVENIRE

Sovvenire è la rivista trimestrale del Servizio Promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica della C.E.I. Qui troverai le storie sull'opera dei sacerdoti in Italia e nei paesi del Terzo Mondo ed il rendiconto delle offerte che assicurano loro una dignitosa sussistenza.

Per ricevere la rivista cartacea a casa, dona almeno 5 euro attraverso i canali a disposizione.
Per scaricare la variante pdf, clicca qui.


Sovvenire
Sovvenire Anno XIII - n.1 - Aprile 2014.

Il Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica (SPSE) è il braccio operativo delle iniziative per la promozione del sostegno economico alla Chiesa della C.E.I.. Il suo ruolo è quello di informare e sensibilizzare l'opinione pubblica su questo argomento.


RICHIEDI INFORMAZIONI

Via Aurelia 468, CAP 00165, Roma.

Nome


Email


Messaggio


I SACERDOTI HANNO SEMPRE TEMPO PER TE. DONAGLI DUE MINUTI.

Il contributo è libero. Per chi vuole, le Offerte per il sostentamento dei sacerdoti versate a favore dell'Istituto Centrale Sostentamento Clero sono deducibili dal proprio reddito complessivo, ai fini del calcolo dell'Irpef e delle relative addizionali, fino ad un massimo di 1032,91 euro annui. L'offerta versata entro il 31 dicembre di ciascun anno può essere quindi indicata tra gli oneri deducibili nella dichiarazione dei redditi (modelli Unico o 730) da presentare l'anno seguente. L'estratto conto della carta di credito è valido ai fini della deducibilità fiscale. Conservare l'estratto conto della carta di credito per i successivi 5 anni solari.

COMPILA IL MODULO PER EFFETTUARE UNA DONAZIONE TRAMITE CARTA DI CREDITO Cartasì, Visa [ No Electron ], Master Card.
Nome *
Cognome *
Sesso
Data di Nascita
E-mail
Importo (in Euro) *
,00
Indirizzo *
Città *
Provincia *
CAP *
Telefono
I dati della tua parrocchia
Regione
Provincia
Comune
Parrocchia
Indirizzo
---
* Campi Obbligatori.
Per segnalare eventuali problemi nella compilazione del form o per ulteriori informazioni scrivi a sovvenire@chiesacattolica.it
Rimani in contatto con la vita
e la missione dei sacerdoti,
installa l'app per Facebook.
Spot 2013


Spot 2012


Questo non è un film